Sibutral in Italia

Sibutral – è un farmaco anoressizzante, venduto su ricetta che si usa per la riduzione dell’appetito nei pazienti, i quali non hanno i successi nel dimagrimento con l’aiuto dei metodi della perdita del peso conservativi.

L’anoressizzante Sibutral viene indicato ai pazienti che soffrono del sovrappeso o dell’obesità. Il farmaco dimagrante deve essere usato in combinazione con la dieta ipocalorica e le attività fisiche.

  • La soppressione dell’appetito si raggiunge grazie all’effetto della sostanza attiva Sibutramina, inclusa nella composizione delle capsule Sibutral. Sibutramina è una sostanza anoressizzante che stimola i centri dell’encefalo che regolano il senso di sazientà e l’appetito.

In giugno 2001 la compagnia americana Abbott ha ricevuto l’autorizzazione e il diritto di esportare Sibutral in Francia.

Questo farmaco anoressizzante è vendibile nella forma delle capsule per la somministrazione per via orale e in due tipi di dosaggio:

Sibutral 10 mg

Sibutral 15 mg

Sibutral è famoso in Italia come Ectiva, Reductil e Reduxade (generici Sibutral). La compagnia farmaceutica Abbott esporta generici Sibutral in Italia.

In risultato dell’effetto di Sibutral (Sibutramina) viene aumentata la concentrazione di serotonina nel centro di fame e sazietà, che a sua volta favorisce la soppressione dell’appetito e la riduzione della quantità del cibo consumato.

Sibutral viene assunto solo una volta al giorno. La dose iniziale dell’anoressizzante deve essere scelta individualmente, a seconda della tolleranza e dell’efficienza clinica. La dose raccomandata di Sibutral è 10 mg al giorno.

In caso di una buona tolleranza, si può aumentare la dose giornaliera di Sibutral fino a 15mg. Si consiglia di prendere le capsule Sibutral di mattina, non masticarle e prendere una sufficiente quantità dell’acqua.

Le informazioni sulla sicurezza dell’uso dell’anoressizzante Sibutral non esiste più da un anno. Perciò la durata d’uso di Sibutral non deve superare 12 mesi.

In Italia, la ricetta per il generico Sibutral è valida per un certo periodo. Al solito, questo periodo varia da alcune settimane ad alcuni mesi.

Quando la validità della ricetta scade, si può ricevere la nuova ricetta dal medico.

Al solito, le compagnie di assicurazione italiane non coprono le spese per i generici Sibutral. Perciò, gli italiani sia assicurati che meno pagano lo stesso prezzo per le pillole Sibutramina.

In Italia la quantità dei pazienti che prende i generici Sibutral arrivava fino ad alcune migliaia di persone.

Durante tutto il periodo delle consegne di generici Sibutral in Italia sono state registrare tante comunicazioni riguardanti gli eventi sfavorevoli, legati all’uso dell’anoressizzante.

Quasi nella metà dei casi si verificavano gli effetti collaterali di tipo cardiovascolare, inclusi i casi singoli di aritmia grave, tachicardia e ipertensione.

L’Italia è stata il primo paese europeo che ha sospeso le vendite dei farmaci, contenenti l’agente anoressizzante Sibutramina.

In marzo 2002 dopo che era presentato il rapporto, in cui era stato riportato che Sibutramina causava gravi effetti collaterali di tipo cardivascolare, i medici italiani hanno terminato di indicare il farmaco anoressizzante ai pazienti con il sovrappeso.

Su richiesta dell’Agenzia europea per i medicinali (ЕМА) in giugno 2002 è stata condotta una ricerca seria in merito al rapporto tra utilità e rischio di Sibutramina nel trattamento dell’obesità, in particolare per i pazienti con il fattore di rischio di tipo cardiovascolare.

La ricerca è stata terminata in marzo 2009. Ad essa hanno partecipato circa 9,5 mila pazienti che prendevano l’anoressizzante Sibutramina o il placebo. In ottobre 2009 il gruppo degli esperti indipendenti ha studiato i risultati della ricerca ed ha presentato il suo rapporto all’EMA.

Le conclusione, tratte dagli esperti indimendenti, hanno evidenziato che i pazienti che prendevano Sibutramina hanno più rischi dello sviluppo delle malattie cardiovascolari, che i pazienti che prendevano il placebo.

Dopo le analisi di tutti i dati è stato concluso che in paragone con placebo, il risultato della persita del peso con l’aiuto di Sibutramina era abbastanza scarso.

In più, molti pazienti, dopo aver terminato l’uso di Sibutramina, non riuscivano a mantenere a lungo il risultato ottenuto e il loro peso cominciava ad aumentare.

Prendendo in considerazione tutti i dati, EMA ha tratto le conclusioni che l’utilità d’uso di Sibutramina non supera gli eventuali rischi legati all’uso del farmaco. In agosto 2010 EMA ha sospeso l’autorizzazione marketing per Sibutramina (e anche Sibutral) sul territorio di tutta l’UE.