Saxenda in Italia

Saxenda – è il primo farmaco iniettabile che si usa per la terapia d’obesità e sovrappeso nei pazienti adulti.

In gennaio 2014 la compagnia danese Novo Nordisk ha presentato una domanda all’Agenzia europea per i medicinali (EMA) per ottenere il diritto per la vendita di Saxenda sul territorio dei paesi dell’UE.

In marzo 2015 Novo Nordisk ha ottenuto l’approvazione dall’EMA per la vendita di Saxenda sul territorio dei paesi dell’UE (Italia inclusa). Ora i cittadini dell’UE (includendo i Cechi, gli Italiani, i Francesi, i Tedeschi) hanno la possibilità di curare l’obesità con il farmaco iniettabile.

Un ingrediente attivo di Saxenda è l’analogo del enteroglucagone umano – Liraglutide, che in dosi piccole favorisce la normalizzazione della secrezione insulinica, ed in quelle grandi – sopprime l’appetito e causa il senso del saziamento rapido.

Saxenda è destinato per la perdita del peso per i pazienti adulti con la IMC:

  • Da 30 kg/m2 e di più
  • Da 27 kg/m2 a 30 kg/m2 a condizione di avere le malattie concomitanti l’obesità (diabete di tipo 2, sindrome da apnea notturna).

Il farmaco contro l’obesità Saxenda è accessibile per gli italiani e gli altri residenti dell’Unione Europea in forma della soluzione iniettabile che si trova già dentro alla siringa.

Ogni siringa contiene 3 ml della soluzione che corrispondono a 18 mg del ingrediente attivo Liraglutide.

Gli aghi per la siringa non sono incluse nella confezione, li bisogna comprare separatamente. Per Saxenda vanno bene gli aghi usa e getta Novo Fine o Novo Twist con la lunghezza fino a 8 mm.

È necessario buttare via gli aghi usati dopo ogni iniezione.

Non somministrate questo farmaco per via endovenosa oppure per via intramuscolare. Saxenda somministrano una volta al giorno (è meglio sempre lo stesso orario), non dipendente dal pasto. Si può fare un’iniezione ipodermica in area di stomaco, spalla oppure anca.

Consigliamo a cominciare la terapia l’obesità dalla dose diaria di Saxenda di 0,6 mg. Durante 4 settimane, la dose diaria di Saxenda aumentano fino a 3 mg (aggiungendo in progressione 0,6 mg alla dose iniziale). La dose massima di Saxenda non deve superare 3 mg.

La durata della terapia con Saxenda può variare da qualche mese a qualche anno (a condizione della alta tollerabilità ed efficienza clinica del farmaco).

In caso se dopo 12 settimane della presa della dose massima di Saxenda 3 mg il peso del paziente non è ridotto per almeno 5% dal peso iniziale, bisogna interrompere la terapia con quel farmaco.

Se voi prendete gli altri farmaci insieme al Saxenda, essi possono causare la distruzione di liraglitide. Siccome la compatibilità di Saxenda con gli altri medicinali non è stata studiata, consigliamo di non combinarla con gli altri farmaci.

Saxenda è gia il secondo farmaco etico che contiene Liraglutide. Dal 2009 Novo Nordisk consegna in Italia l’antidiabetico Victoza, quale, così come Saxenda, contiene l’ingrediente attivo Liraglutide.

Le iniezioni di Victoza non sono approvate per curare l’obesità in Italia, ecco perchè esse non devono essere prescritte al posto del farmaco Saxenda.