Mazindolo in Italia

Mazindolo è un farmaco anoressizzante, elaborato negli anni 60 del secolo scorso. Mazindolo stimola alcuni parti dell’encefalo, sopprime l’appetito e si usa per il trattamento del peso eccessivo e obesità.

Mazindolo non è mai stato approvato in Italia, ma era approvato dall’Agenzia europea per i medicinali (ЕМА).

Perciò, nel passato le pillole Mazindolo potevano essere fornito in Italia, ma ora questo soppressore dell’appetito è revocato dal mercato europeo.

Le prime ricerche cliniche, effettuate tanti anni fa, avevano confermato che Mazindolo:

  • Sopprime l’appetito nei 59% dei pazienti con l’obesità.
  • Riduce il peso del corpo di 6,8 kg.
  • Migliora la tolleranza al glucosio.
  • Favorice la riduzione del livello di colesterolo e dei trigliceridi nel plasma del sangue.

Mazindolo viene venduto nella forma di compresse per la somministrazione per via orale (1mg e 2mg). All’inizio del trattamento del sovrappeso o l’obesità, bisogna prendere una compressa di Mazindolo 1mg nella prima metà del giorno dopo il pasto.

A seconda della tolleranza individuale e della risposta terapeutica, il dosaggio di Mazindolo potrebbe essere aumentato.

Al solito, una stabile perdita del peso si verifica con la dose signola di Mazindolo 2mg, al giorno.

Per il trattamento dell’obesità grave potrebbe essere consigliata una dose giornaliera di Mazindolo che non superi più di 3mg.

  • Le pillole Mazindolo sono indicate per il trattamento di obesità a breve termine.
  • La durata di somministrazione di Mazindolo è circa 7 settimane e non deve superare 12 settimane.

Alla fine del secolo scorso sono state effettuate ulteriori ricerche cliniche di tutti i farmaci anoressizzanti.

EMA ha studiato i risultati delle ricerche e ha giunto alla conclusione che i soppressori dell’appetito favoriscono una media perdita del peso ed allo stesso tempo aumentano i rischi di ipertensione, tachicardia e altre patologie cardiovascolari.

ЕМА ha rititrato Mazindolo e altri anoressizzanti dal mercato italiano. Comunque, Mazindolo viene usato per il trattamento dell’obesità in altri paesi, ad esempio in Argentina.

Negli ultimi anni gli scienziati italiani ed europei hanno cominciato a esaminare Mazindolo in qualità di un farmaco per il trattamento di narcolessia. Sono apparsi i dati che Mazindolo è efficace nell’eliminazione dei sintomi di narcolessia, anche per i pazienti per cui altri metodi del trattamento risultavano poco efficaci.

Attualmente in Italia Mazindolo viene ancora studiato come un farmaco per il trattamento di narcolessia.

Ipertensione arteriosa non è un sintomo concomitante di narcolessia e perciò il trattamento dei pazienti di questo tipo con Mazindolo ha bassi rischi degli effetti collaterali cardiovascolari.